Sindaco di Ascea obbliga a inserire nei menu' dei ristoranti le calorie delle pietanze

Mario Rizzo, Primo Cittadino di Ascea, ha emanato un'ordinanza (la prima ordinanza con queste caratteristiche in Italia ed in Europa) per cui tutti i ristoratori che esercitano all'interno del territorio comunale dovranno inserire nei loro menù, accanto alle rispettive pietanze proposte, l'apporto calorico dei piatti. L'obbligo dell'indicazione delle calorie nei menù dovrebbe, nelle intenzioni dell'Amministrazione Comunale aiutare nella sensibilizzazione della tutela della salute del consumatore.
Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino, accoglie positivamente la notizia dell'iniziativa del sindaco di Ascea, Mario Rizzo, che ha emanato un'ordinanza che obbliga i ristoratori del comune a indicare le calorie accanto alle pietanze nei menu' delle loro attività. Un chiaro passo verso la lotta all'obesita' e verso la promozione di un corretto stile di vita alimentare che sarebbe auspicabile venisse accolto anche da altri primi cittadini. Secondo la dott.ssa Margherita Caroli, pediatra e responsabile scientifico del progetto P.E.R.I.S.C.O.P.E., che raccoglie e valuta le informazioni sugli stili di alimentazione e di attivita' fisica di bambini e delle loro famiglie, "l'iniziativa del sindaco di Ascea e' un passo avanti nell'importante compito delle istituzioni di promozione al pubblico della sana alimentazione, anche se le calorie da sole forniscono una informazione generica".
Positiva l'accoglienza dell'ordinanza anche da parte di "Cia", il cui presidente Giuseppe Politi precisa che si tratta di una disposizione importante, attraverso la quale informano i consumatori su ciò che consumano favorendo un consumo più sano e responsabile fornendo i valori nutrizionali dei prodotti.
Anche la Coldiretti appoggia l'iniziativa che appare legata non al semplice fattore estetico, ma al benessere fisico dell'individuo derivante anche dalla buona cucina e da una alimentazione corretta e moderata.
Più negativo il parere della Fipe secondo cui, nonostante l'indubbia buona fede dell'iniziativa, questa sarebbe applicabile solo a prodotti standardizzati e a menu che non cambiano mai.
L'iniziativa del primo cittadino di Ascea è comunque un ulteriore riscontro alla cura che nel Cilento è riservata al mangiare bene e sano, ottenuto provando a legare il gusto a prodotti leggeri e genuini secondo le indicazioni base della Dieta Mediterranea.

menu con calorie ad Ascea, nel Cilento

altre notizie

News ed Eventi

News eventi sagre e spettacoli

| CilentoCase.it | CilentoTravelGuide.com | Casalvelino.net |