Sagra della Maracucciata a Lentiscosa

Il Borgo antico di Lentiscosa è un abitato particolarmente suggestivo che sorge nella zona collinare tra il Porto degli Infreschi e la Spiaggia delle Lentiscelle. Un grazioso paesino carico di scorci caratteristici che si aprono tra le diverse costruzioni abbracciate dall'antica cinta muraria. In quest'atmosfera, in cui il tempo sembra essersi fermato, ben si cala l'iniziativa di una Serata di festa davvero unica: La "Prima Sagra della Maracucciata", che si svolgerà il 25 maggio nel centro storico della piccola frazione del Comune di Camerota. Una serata in cui si fonderanno assieme la musica, il folclore e l'enogastronomia a rievocare le emozioni sane e genuine che nella frenesia della vita quotidiana spesso sfuggono: i colori, i profumi ed i sapori dell'antica tradizione contadina cilentana recuperati e riproposti con inaspettata passione.

Sagra della Maracucciata a Lentiscosa, nel Cilento

La Sagra è un evento patrocinato dall'Ente Provinciale per il Turismo della Provincia di Salerno e dal Comune di Camerota e promosso a cura dell'Associazione "Event Art&People"; l'evento si aprirà con lo spettacolo musicale dell'"Associazione Culturale D'Altro Canto" e con la degustazione dei prodotti tipici per poi proseguire con l'esposizione della produzione artigianale di alcuni Artisti locali. Una manifestazione completa ed accattivante che propone come suo simbolo un piatto estremamente caratteristico, forse unico nel nostro pur ricco panorama culinario nazionale. La "Maracucciata" è infatti uno dei piatti più antichi di Lentiscosa, la cui ricetta da secoli si è tramandata nelle varie generazioni; povero negli ingredienti ma sorprendente nel gusto. Alla base di questa pietanza c'è un particolare legume, leggermente più piccolo del pisello e di forma irregolare, che si semina da gennaio a marzo, in terreni collinari asciutti e soleggiati, e si raccoglie da maggio a luglio. Questa leguminacea, il "maracuoccio" ha l'apetto di un sassolino e colori che vanno dal verde al rossastro e un gusto un pò amarognolo; la sua coltivazione sembra essere rimasta esclusiva di questo paesello cilentano in cui, nella più riuscita delle ricette, viene preparata sotto forma di polenta con l’aggiunta di grano, olio, cipolle, farina di fave e ceci e altre verdure. Un piatto robusto e saporito che sarà accompagnato nella serata da altre sorprese culinarie, un trionfo di formaggi, salumi e piatti tipici ben sposati da corposi vini rossi.

altre notizie

News ed Eventi

News eventi sagre e spettacoli

| CilentoCase.it | CilentoTravelGuide.com | Casalvelino.net |